Cosa siete pronti a fare per un Ultrabook? Ecco le 6 richieste di Intel

Avete risposto alla domanda? Ora è facile rispondere qui, davanti alla tranquillità di uno schermo, ma mettetevi nei panni dei veri intervistati.

Intel ha sperimentato una campagna di ambient in cui metteva alla prova alcune tentazioniAudacia, Forza, Determinazione, Persuasione, Eccitazione, Ostinazione – della gente comune. Come è andata finire, scopriamolo subito.

Continua a leggere

Taxi pubblicizza Pothole Season, l’app per segnalare buche

In inverno si sa, tra pioggia, neve e gelo le strade cittadine subiscono pesanti maltrattamenti che causano la formazione di innumerevoli buche. Chi di voi non ha misurato almeno una volta la grandezza di queste voragini con la ruota della propria automobile?

L’agenzia canadese TAXI, con uffici sparsi un po’ ovunque – uno anche in Europa, ha creato un’applicazione per iPhone e browser che consente di segnalare la presenza di buche su Google Maps, come in una sorta di Foursquare. Come pensate che TAXI abbia pubblicizzato l’app? Dopo il salto le foto.

Continua a leggere

Come attirare correntisti? Ecco la soluzione Axa

Come sappiamo in questo momento le banche non sono viste di buon occhio dai loro correntisti, figuriamoci dai non clienti.

Come si fa allora ad attirare l’attenzione? Quelli di Axa sembrano aver trovato la soluzione affidando il compito all’agenzia  Duval Guillaume Modem, che ha realizzato una sorprendente unconventional adv.

Continua a leggere

Mini presenta la Roadster in una giostra

Nei giorni scorsi Mini per presentare la sua nuova Roadster ai parigini ha collocato una mega giostra davanti il Centre Pompidou, dove di solito si esibiscono artisti di strada, giocolieri e maghi di ogni genere.

Quale miglior location, allora, per far provare la nuova Mini Roadster e trasformare la prova – che di per se è già ha già un grosso impatto – in una vera e propria emotional experience.

Continua a leggere

Come i Social commerce non vengono sfruttati

I social network sono parte integrante della nostra vita on-line e in molti casi possono essere punti di partenza per la nostra vita off-line. Guardate ad esempio BadooFoursquare, social che permettono di interagire e trasformare la nostra vita sedentaria in una lunga movida fatta sempre di gente nuova. Come si sta trasformando allora lo scenario dell‘e-commerce in relazione alla sempre più stretta dipendenza con i social network.

Come abbiamo visto in questo post, il social commerce è un esempio calzante di come possiamo sfruttare appieno questa nuova opportunità lanciata dai vari Facebook, Twitter, Google+. Ma siamo davvero in grado di cavalcare l’onda? L’infografica qui sotto sembra dire  il contrario. Andiamo a scoprirla e vedere i punti da migliorare.

Continua a leggere

Zara Connect, ecco il social e-commerce

Come siete messi con l’e-commerce? E se aggiungessimo social e-commerce? È vero in Italia ancora c’è qualcuno restio a comprare direttamente on-line, chi per paura di frodi, chi invece ha paura di sbagliare acquisto.

Quante volte vi è capitato di andare su uno store e vedere una T-shirt davvero carina ad un prezzo tutto sommato abbordabile, e se poi ai miei amici non piace? Ecco che Oonair risolve il problema con Zara Connect.

Continua a leggere

Dollar Shave Club una f**king idea

Avete sentito mai parlare di Dollar Shave Club? Se la vostra risposta è no, allora dovete per forza vedere questo viral che vi lascerà sicuramente a bocca aperta.

Dollar Shave Club è un start-up con il compito di vendere rasoi che in meno di un anno ha raccolto 1 milione di dollari grazie a Kleiner e Forerunner Ventures. Vi starete chiedendo come ha fatto, visto la saturazione del mercato e la lotta con i big come Gilette. Beh è più semplice di come pensate. Mettete insieme un idea 2.0, aggiungete il club e mescolate il tutto con un viral, ora bevete pure.

Continua a leggere